La storia dei capelli

Chic Style Hair Care , , 0 Commenti
storia dei capelli

Avete mai pensato al ruolo, anche storico, che hanno i capelli? Per tutti noi, averli, è una cosa naturale e quindi, difficilmente facciamo un passo in più domandandoci per quale motivo la natura ce li ha donati.

Il ruolo naturale dei capelli

I capelli rappresentano, infatti, un sistema difensivo che possiamo definire formidabile. In pratica ci protegge dalle intemperie, ma non solo, perché è anche in grado di auto-rigenerarsi e adattarsi alle mutevoli condizioni ambientali (ad esempio infoltendosi nel periodo invernale e diradandosi nei mesi estivi). I capelli sono, infatti, il residuo di quella che, nelle origini, poteva essere definita una vera e propria pelliccia per l’uomo. Quella pelliccia è stata definitivamente accantonata quando è stata sostituita dagli indumenti.
Proteggono il capo dalle insolazioni d’estate e dal gelo dell’inverno. Possono segnalare lo stato di salute complessivo del nostro organismo (con eccezione degli individui sprovvisti degli stessi per istruzioni iscritte nel loro genoma) e per questo la capigliatura è un attributo fondamentale della bellezza, sia maschile che femminile. La loro storia si intreccia con la vita dell’essere umano e quindi ci insegna a prendercene cura.

Cura e bellezza dei capelli

Per la loro cura è quindi fondamentale non soffocarli con protezioni eccessive perché queste ultime potrebbero indebolirli, infatti, i capelli sono formati da filamenti di cheratina, una proteina appartenente al collagene prodotta da apposite cellule situate negli stati profondi della cute. Sono contraddistinti da una crescita continua e quindi richiedono cure, nutrimento adatto e continuo, per non farli perdere lucentezza e forza. Nel loro nutrimento sono quindi fondamentali aminoacidi essenziali che l’organismo umano non è in grado di produrre in maniera autonoma e che quindi ricava dai cibi.

Cadute stagionali dei capelli, come prevenirle!

Chic Style Hair Care , 0 Commenti
caduta stagionale capelli

L’argomento di cui parleremo oggi riguarda le cadute stagionali dei capelli. Questo fenomeno, assolutamente normale, su alcune persone può passare inosservato, mentre su altri può avere un carattere assolutamente eccezionale.

Come individuare il problema?

Nella maggior parte dei casi, ripetiamo, le cadute stagionali dei capelli non rappresentano un problema. Quando allora dobbiamo iniziare a preoccuparcene?

Bisogna sapere che durante la giornata si tende a perdere circa 50-70 capelli, che possono aumentare a circa 100-120 durante i cambi di stagione. Questo perché nei mesi in cui il sole fa da protagonista, i capelli tendono a crescere maggiormente, stimolati, appunto dalla luce solare, mentre nei mesi autunnali questa crescita tende a rallentare e i capelli al termine della loro vita tendono a cadere. Questo periodo di cambiamento dura circa un mese.

Come facciamo allora a capire se si tratta di caduta? Basta semplicemente passarsi la mano tra i capelli diverse volte e cercare di contare quanti capelli rimangono tra le mani, magari poggiandoli su una superficie bianca in modo da distinguerli più facilmente. Se notiamo che tra le mani restano molti capelli, 15 – 20 o più, allora si tratta di caduta.

Come prevenire la caduta stagionale dei capelli?

caduta stagionale capelli uomoPur essendo un processo naturale, è importante notare se dura troppo nel tempo (in questo caso sarebbe utili rivolgersi ad un medico per conoscerne le cause) e soprattutto cercare di contenerlo il più possibile.

Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di supportare i capelli con apporti di vitamine che possiamo trovare nella frutta e nella verdura e apporti di carnitina (merluzzo, maiale, manzo). Nel caso fosse necessario potete anche ricorrere ad integratori alimentari per aiutare l’apporto.

Un ulteriore consiglio potrebbe essere quello di massaggiare il cuoio capelluto, magari durante il lavaggio, per favorire la micro-circolazione ed applicare dell’olio di ricino sulle radici dei capelli in modo da apportare vantaggi grazie alle sue capacità antiossidanti e rigeneranti.

Come aiutare i capelli danneggiati dalla piastra

Capelli secchi e rovinati? Spesso la causa del problema è la piastra e soprattutto il suo utilizzo. In questo articolo scopriremo come migliorare la salute dei nostri capelli e farli tornare pieni di vitalità.

Come rivitalizzare i capelli?

Come detto poco sopra, l’utilizzo eccessivo della piastra e il cattivo utilizzo della stessa sono le cause principali della problematica. In primis, quindi, serve una riduzione nell’utilizzo dello strumento in modo da permettere ai capelli di “riposarsi”.

Una cosa da evitare è, invece, la decolorazione durante questo periodo di debolezza del capello. Andare a stressare ulteriormente i capelli potrebbe portare ad un vero e proprio problema.

Meno invasiva, ma comunque da evitare, è la colorazione che potrebbe, in prima battuta, aiutare a mascherare la rovina del capello con un aspetto nuovo e fresco, ma in realtà non risolve il problema, anzi…

Cheratina per capelli rovinati

Per poter rivitalizzare i capelli è importantissimo l’uso di prodotti a base di cheratina, ovvero la sostanza che si costituisce per oltre il 90%. Esistono diversi prodotti da utilizzare in vari modi, come ad esempio uno shampoo specifico o delle maschere ad hoc.

Vieni a trovarci in salone per avere subito consigli sul come rigenerare al meglio la salute dei tuoi capelli rovinati.

I capelli lunghi: come valorizzarli con la colorazione.

I capelli lunghi

I capelli lunghi sono da sempre un’icona di stile e bellezza che attira sia le donne che gli uomini. Hanno però bisogno di una cura particolare sia per quanto riguarda la loro salute sia il loro look.

Scegliere quindi il taglio giusto spesso può essere una scelta azzeccata per dare una svolta al proprio aspetto, ma con la giusta combinazione di taglio e colore potremmo ottenere dei risultati davvero fantastici!

Il giusto taglio per i capelli lunghi

Come prima cosa andrebbe scelto il giusto taglio per i capelli lunghi in modo da valorizzare al meglio il vostro viso. Per farlo puoi recarti presso il nostro salone per farti consigliare al meglio su quale taglio o acconciatura indirizzarti.

Anche la cura dei capelli ha la sua importanza, infatti, è assolutamente indispensabile tenere costantemente sotto controllo i propri capelli per evitare il formarsi di doppie punte. Per evitarlo è necessario tagliare i capelli con una certa regolarità. Di pari passo anche l’idratazione delle punte è importantissima da attuare con prodotti appositi come le maschere che puoi trovare sia sul nostro sito web che sulla nostra vetrina Facebook Chic Style.

La giusta colorazione per i capelli lunghi

Una volta creato il giusto taglio è tempo di passare alla colorazione. Un primo approccio può essere quello di utilizzare delle colorazioni temporanee, oppure le colorazioni senza ammoniaca che sono meno aggressive nei confronti delle punte e dei capelli.

Altre soluzioni possono essere quelle del Balayage che permette di avere una colorazione permanente, mantenendo una colorazione naturale del capello, oppure al tye&dye che permette di creare dei colpi di sole dove le punte e le mezze lunghezze vengono schiarite di due o tre toni mentre le radici, che non vengono toccate, sono più scure.

Far crescere la frangia, come pettinarsi nell’attesa!

Chic Style Hair Style , 0 Commenti

Capita che delle volte vi trovate a fare i conti con un piccolo desiderio dal punto di vista estetico, ma spesso o di difficile realizzazione, oppure non adatto al vostro viso, stile o altro. Altre volte ancora ci si imbatte nel tempo che ci vuole per arrivare ad un determinato obiettivo, come ad esempio farsi crescere i capelli ad una lunghezza desiderata oppure la frangia in modo da poterla acconciare come più vi piace.

Far crescere la frangia

Arrivare ad ottenere il risultato tanto desiderato, può essere fonte di lunghe attese e di frustrazione. Bisogna quindi essere molto pazienti e soprattutto ingegnose, inventando nuove acconciature e soluzioni, fino a quando la nostra frangia si inserisca alla perfezione nel nuovo taglio di capelli. Tenere in considerazione che i capelli crescono circa di un centimetro e mezzo ogni mese e quindi ci vorrà circa un anno per avere una lunghezza tale da poter, ad esempio, sistemare la frangia dietro le orecchie.

Durante questo periodo non bisogna farla crescere “senza regola”, è infatti importante recarsi dal proprio parrucchiere che se ne prenderà cura, dandole una forma e soprattutto evitando che vada a posizionarsi sempre davanti agli occhi.

frangia indietroCome sistemare la frangia in crescita

Durante il periodo di crescita della frangia, come detto, bisogna munirsi di creatività e di pazienza per cercare nuove soluzioni che ci permettano di integrare al meglio la frangia con il taglio. Accessori irrinunciabili sono forcine, pinze, fermagli, pettinini, fasce, ecc.

Bisognerà quindi darle una forma e sistemarla da un lato, evitando cosi di doverla accorciare da entrambe i lati e una volta definita la si potrà fissare in modo pratico con un fermaglio oppure pettinarla all’indietro come un ciuffo.

Fare le extension: come prepararsi!

Il sogno segreto di molte donne è quello di avere capelli lunghissimi. Alcune sono naturalmente predisposte, mentre per tante altre e la soluzione si chiama extension.

Come ogni cosa, prima di procedere con la realizzazione, ci sono delle cose da sapere per poter procedere senza pensieri e conoscere esattamente la procedura.

Extension: quali sono le tecniche usate?

Esistono diverse tecniche per le extension. Tutte hanno delle particolarità e soprattutto differiscono tra loro nella tipologia di applicazione e nella durata nel tempo.
In primis esistono quelle a clip che sono le più semplici da applicare, seguite da quelle con applicazione a freddo che vengono create tramite un anellino metallico stretto alla radice dei capelli. Per effettuare questa tecnica bisogna essere molto precisi e farla applicare da un professionista. La durata nel tempo varia tra i 3 e 4 mesi.

Altre tecniche riguardano l’applicazione a caldo che sono applicate ciocca a ciocca con l’aiuto di cheratina. In questo modo le extension possono durare fino a sei mesi.
Esistono inoltre altre tecniche, di ultima generazione, come quella con bioadesivo, che consiste nell’applicazione di bande bioadesive applicate sul lato inferiore e superiore del capello. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook perchè approfondiremo questo argomento nei prossimi giorni!

Oppure le extension a tessitura (o cucite) dove su ogni linea vengono cucite le hair extensions, ed è a discrezione del cliente decidere se racchiudere tutti i capelli nelle trecce oppure fare solamente poche linee su cui cucire.

Il risultato

Il risultato finale del lavoro è che l’extension sia impercettibile rispetto alla tua naturale chioma. Affidati a professionisti e preferisci capelli naturali. In questo modo i tuoi capelli non correranno alcun rischio.
E’ fondamentale quindi affidarsi ad un professionista in modo da darti la possibilità di applicarle nella maniera migliore, di capire la giusta lunghezza, il giusto colore e come trattarli nella quotidianità. E’ inoltre indispensabile controllarle periodicamente recandoti in salone!

Chic Style ti aspetta per aiutarti ad ottenere i capelli lunghi che hai sempre desiderato, con la massima professionalità e la massima cura nel rispetto della tua chioma.
Prenota subito sulla nostra pagina contatti o telefonicamente!

Inizia a prenderti cura dei tuoi capelli: l’esame tricologico!

Chic Style Eventi, Hair Care , 0 Commenti
visita tricologica

Siamo tutti d’accordo sul fatto che i nostri capelli siano tra i principali “complici” (in negativo e in positivo) del nostro look, fino ad essere legati strettamente alla personalità della persona che “indossa” il taglio. Quello che però molte volte viene trascurato è la salute dei nostri capelli.

Come fare quindi per capire qual’è lo stato di salute dei nostri capelli? Come fare per capire quali rimedi porre in atto in caso di una problematica legata ai nostri capelli?

La visita tricologica è il primo passo per iniziare questo percorso di cura.

La visita tricologica

La tricologia è la branca della dermatologia che studia l’anatomia, la fisiologia e la patologia dei capelli e dei peli.

Questo porta quindi direttamente ad identificare la figura che si occupa di tricologia, ovvero il Dermatologo Tricologo, spesso non conosciuta e quindi di difficile reperimento.

Come si svolge la visita?

Veniamo a conoscenza delle più comuni applicazioni che si eseguono nel corso di una visita Tricologica:

Raccolta dei dati anamnestici del paziente

Spesso è proprio il paziente e la sua storia clinica a far comprendere allo specialista quali sono i dubbi, i problemi reali, e le situazioni attuali, rispetto alle aspettative del paziente stesso che si trova ad affrontare un presunto problema di capelli. Il compito del Tricologo è quello di ascoltare il paziente per poter quindi capire la sua predisposizione e ricettività per una eventuale diagnosi e cura. E’ molto facile, infatti, trovare pazienti che hanno già ascoltato diversi pareri (soprattutto di non specialisti e di esperti improvvisati) e quindi con un giudizio o pregiudizio sulle azioni consigliate dal Tricologo.

La visita del cuoio capelluto e dei capelli

In questa fase, al paziente viene richiesto di sedersi su una poltrona per l’analisi generale dello stato dei capelli e del cuoio capelluto: l’esame viene effettuato per mezzo di una lampada dermatologica. Vengono quindi analizzati e cercati i segni clinici di una eventuale situazione patologica.

Global – Photo

Il Tricologo effettua durante la prima visita: la fotografia digitale globale del cuoio capelluto ed i particolari, imprescindibile non particolarmente per la diagnosi, ma soprattutto per il controllo e la risposta alle terapie.

Dermatoscopia del cuoio capelluto

Questa tecnica non invasiva, garantisce una serie di dati che solo la valutazione digitale può garantire: dal diametro medio dei capelli (indice di progressione della calvizie) alla densità locale (che varia da persona a persona).

Scheda del paziente e proposta terapeutica

Ciascun paziente, prima di una terapia deve poter comprendere a cosa serva quella terapia, cosa possa produrre quella terapia e per quanto tempo dovrà protrarre la stessa: nell’ambito del consenso informato verbale al paziente queste scelte saranno fondamentali. Una volta chiarita la diagnosi e proposta la terapia, la ricetta dovrà sempre essere accompagnata da una precisa posologia e modalità di somministrazione.

Visita Tricologica Gratuita

Vogliamo che il vostro look sia sempre al top, ma allo stesso tempo vogliamo che siate consapevoli della salute dei vostri capelli in modo da poterli utilizzare a vostro piacimento senza preoccupazioni.

Chic Style organizza per il giorno 19 Dicembre 2017 una visita Tricologica gratuita presso la propria sede di Termoli.

Per info e prenotazioni potete contattarci telefonicamente o tramite la nostra pagina contatti: https://chicstyleparrucchieri.it/contatti/

Prenotati anche via Facebook: https://www.facebook.com/events/728982867264235/

 

Balayage: cos’è e quali sono gli errori da evitare.

bayalage

Molto di tendenza negli ultimi tempi e molto amato dal pubblico, il balayage è sicuramente un argomento che non smette di far parlare e scrivere.

Che cos’è il balayage?

Molte di voi già lo sanno e sono espertissime, ma noi di Chic Style veniamo incontro a tutte le donne che ancora non conoscono questa tecnica e magari vogliono saperne qualcosa in più. Capire se magari è adatta a loro, quali sono gli errori da non commettere e tante altre informazioni che possono sempre tornare utili.

Il balayage è una colorazione permanente. Permette di creare contrasti particolari andando a schiarire alcune zone! Viene realizzato preferibilmente su capelli naturali e con colori medi e chiari (che quindi permettono più facilmente di ottenere l’effetto desiderato), rispettando la naturale tonalità di colore del capello. Avremo quindi sfumature varie sul capello, ma sempre legate allo stesso colore.

balayageCome fare il balayage? Gli errori da evitare!

La cosa fondamentale prima di fare un balayage è fare un taglio! Bisogna prima di tutto tagliare i capelli e successivamente applicare il balayage per avere le sfumature desiderate.

Questo porta direttamente al secondo errore da non commettere, ovvero effettuare il balayage a casa in maniera autonoma.  Per ottenere un l’effetto desiderato bisogna sapere padroneggiare tecniche di colorazione e soprattutto avere l’esperienza e la manualità che solo un professionista può offrirti. Oltre a questo non bisogna mai esagerare con questa tecnica di colorazione per non danneggiare il capello.

Consigli sul balayage!

Se vuoi che i tuoi capelli rinascano e ti sorprendano con nuove sfumature di colore dall’aspetto naturale, allora il balayage è una soluzione che fa al caso tuo.

Ti consigliamo però di rivolgerti ad un professionista del settore per farti consigliare e guidare ed in seguito eseguire al meglio questo tecnica.

Chic Style ti affianca nella scelta del taglio e ti permetterà di ottenere il colore tanto desiderato per i tuoi capelli. Ti aspettiamo.

Altri articoli sul balayage sulla nostra pagina Facebook

 

 

 

 

Taglio e Piega: Sconto del 20%

Grande novità per tutti i clienti di Chic Style Parrucchieri! Nella pagina Promozione, è possibile prenotare online il servizio di Taglio & Piega con il 20% di sconto. Verifica la disponibilità per il giorno e l’ora desiderata, inserisci i dati personali e invia la richiesta. Verrai contattata dal nostro staff per la conferma.

Offerta valida il martedì, il mercoledì e il giovedì, solo per chi prenota online qui sul nostro sito.

Non perdere questa occasione, lo staff di Chic Style Parrucchieri è sempre a disposizione per il vostro benessere e la vostra bellezza.

Gianluca Silvestris

 

Talento, Bellezza, Passione: Puntiamo all’Eccellenza

La parola d’ordine di Chic Style Parrucchieri è “proattività”, parola che di per sé non ha un significato troppo profondo, ma per chi lavora nel nostro ambito, sa che è la parola chiave del successo. Da questa estate 2016 è iniziato un importante percorso di crescita al solo scopo di mirare ad obiettivi ancor più importanti e di eccellenza.

L’esperienza di tanti anni di lavoro nel settore del benessere e della bellezza, la selezione dei giusti partner e fornitori e la creazione di un team affidabile con un approccio sempre positivo, ci ha consentito di sviluppare un network capace di renderci differenziali in qualunque territorio e in brevissimo tempo.

Da cacciatori affamati di stimoli che siamo, abbiamo deciso che era giunto il momento di mettere le nostre capacità e la nostra visione professionale al servizio di altri settori affini al nostro: lo stile, la moda e il design. Contesti da noi affrontati con la volontà di stupire e di sorprendere, affilando le frecce a nostra disposizione.

Leggi di più “Talento, Bellezza, Passione: Puntiamo all’Eccellenza”